Borsa per la colazione come trappola per mosche

Chi non conosce queste fastidiose mosche della frutta, a cui piace sedersi in sciami su uve più vecchie o pesche dimenticate?

Se non ho Spüli e aceto in casa, aiuta anche:
Faccio colazione o un sacchetto di plastica, inserisco un pezzo di frutta particolarmente bello e ammuffito e drappo l'intera disposizione nelle immediate vicinanze del cesto di frutta. Quando i moscerini della frutta si sono nuovamente calmati e la cucina diventa di nuovo luminosa, vengono sostituiti dal pera riccia arricciata nella borsa.

Dopo circa 10-15 minuti, la mia mano "si spezza" e la borsa si chiude. All'interno, si spera, tutte le mosche, che invece di annegare miseramente nell'acqua dell'aceto sono ora autorizzate a scavare nel giardino del vicino.

ATESBOCEGI 8 SUB ITA (PUNTATA INTERA) | Ottobre 2020