Pulisci la lavatrice: ecco come funziona

La mia prima lavatrice, un caricatore dall'alto salvaspazio, non è nemmeno sopravvissuta al periodo di garanzia. Dopo quasi due anni era finita. La muffa si era diffusa così tanto nei sigilli e all'interno della macchina che tutte le punte delle amiche di brevetti e in definitiva l'uso di sostanze chimiche non arrivarono all'infestazione. La mia colpa era il mio comportamento. Avevo sempre chiuso il coperchio del caricatore superiore e l'avevo usato come deposito per vari articoli della farmacia. Certo, ho spolverato molto, ma non mi è venuta l'idea che la macchina si è asciugata completamente dopo il lavaggio. Ho lasciato solo lo smaltimento dei prodotti bianchi. Poi ho comprato un caricatore frontale e da allora ho fatto attenzione a tenere aperto l'oblò e il comparto del detersivo. Ma non solo quello!

1. Il filtro lanugine mette in luce gli oggetti

Lo scopo del filtro lanugine è quello di catturare oggetti estranei come un fazzoletto che si decompone durante il ciclo di lavaggio, pulsanti o monete. Dovrebbe essere pulito due volte all'anno. Per fare ciò, aprire prima il lembo nella parte inferiore del battiscopa. Ecco il setaccio. Dipende dalla macchina e dal produttore con le leve in cui si preme o si rimuove ruotando. Attento, c'è anche un momento nell'acqua. Può essere raccolto con una spugna altamente assorbente o una ciotola piatta. Ora guarda cosa ne esce. Con me, il reggiseno di un reggiseno è stato mai trovato e non ho davvero idea di come abbia trovato in questo modo. Puoi sciacquare il filtro pelucchi sotto il rubinetto o usare il soffione per aiutarti. Naturalmente, la lanugine non dovrebbe atterrare nello scarico dal lavandino o dalla vasca, altrimenti potresti avere il problema successivo. Reinserire il setaccio pulito e assicurarsi che sia stretto. Altrimenti, potrebbe fuoriuscire acqua.

2. Rimuovere i residui di detergente dal vano di riempimento

Resti di detersivo e ammorbidente si accumulano ripetutamente nello scomparto di riempimento. Soprattutto quando lavoro molto con detersivo liquido e senza detersivo per un po '. Raccoglie l'umidità e costituisce un terreno fertile ideale per la crescita della muffa. La biancheria non ha un profumo così fresco. Ciò è dovuto al fatto che gli ugelli sottili sono intasati e il detergente non è stato risciacquato correttamente. Per la pulizia, rimuovo lo scomparto, lo metto in un secchio d'acqua e aggiungo un detergente per protesi. Se dopo dieci minuti non è stato rilasciato tutto, ti aiuterò con un vecchio spazzolino da denti, risciacqualo di nuovo e lascialo asciugare. A proposito: rimuovere lo scomparto del detersivo è semplice. O c'è un nipplo colorato nella zona posteriore, che viene premuto o viene esercitata una pressione sull'inserto posteriore, che poi si abbassa di alcuni millimetri, in modo che il compartimento possa essere estratto senza resistenza.

3. Strofinare la gomma di tenuta con un detergente all'aceto

Guarnizioni, come la guarnizione in gomma sul caricatore frontale, che si trova davanti al tamburo e in cui si ferma gran parte dell'acqua, strofino regolarmente con un panno umido e un po 'di detergente all'aceto diluito. Questo rimuove i depositi. Quando ci penso, prendo anche un asciugamano da cucina e asciugo la grondaia dopo il lavaggio.

4. Decalcificare la lavatrice

Decalcifico due volte all'anno. Per questo, produco acido citrico liquido e lo diluisco con acqua. Ho quindi messo questa miscela nel tamburo, ho lasciato che funzioni un po 'e quindi ho impostato il programma di cottura. Qui non aggiungo alcun bucato, ma lo faccio passare vuoto. E: i lavaggi successivi sono un piacere, perché la biancheria fresca ha un profumo davvero delizioso di limone. Se vuoi solo pulire la macchina, puoi farlo con due pastiglie per lavastoviglie, che metti nel cestello. Tuttavia, la calce rimane impassibile.

Pulizia periodica della lavatrice | Giugno 2024